Delfina Tromboni

Delfina Tromboni vive e lavora a Ferrara,dove opera come ricercatrice presso il Museo del Risorgimento e della Resistenza. Autrice di numerosi saggi e volumi di storia locale e di storia delle donne,è membro ordinario della Società Italiana delle Storiche e si occupa di ricerca e di documentazione di genere.In questo ambito nel 2002 ha curato la”Guida agli archivi dell’Unione Donne Italiane e “Volevamo cambiare il mondo.Memorie e storie delle donne dell’UDI in Emilia-Romagna”.

Delfina Tromboni vive e lavora a Ferrara,dove opera come ricercatrice presso il Museo del Risorgimento e della Resistenza. Autrice di numerosi saggi e volumi di storia locale e di storia

Visualizzazione di 8 risultati

Vite Schedate – Vol. V

19,00

Perché leggerlo?

Oltre all’interessantissima storia, a puntate, del PCI ferrarese, inserita nel contesto nazionale, è sempre molto interessante e umano leggere le storie di tante persone comuni passate sul palcoscenico della

Vite Schedate – Vol. IV

19,00

Perché leggerlo?

Oltre all’interessantissima storia, a puntate, del PCI ferrarese, inserita nel contesto nazionale, è sempre molto interessante e umano leggere le storie di tante persone comuni passate sul palcoscenico della

Storie di Esilio, fuga e Deportazione

13,30

Perché leggerlo?

Perché è una interessantissima raccolta di saggi sull’argomento, scritti da importanti autori a livello nazionale. Un tema sempre di attualità. Il rigore della ricerca storica scientifica per non cadere

Vite Schedate – Vol. III

17,00

Perché leggerlo?
Oltre all’interessantissima storia, a puntate, del PCI ferrarese, inserita nel contesto nazionale, è sempre molto interessante e umano leggere le storie di tante persone comuni passate sul palcoscenico

Vite Schedate – Vol. II

9,00

Perché leggerlo?
Oltre all’interessantissima storia, a puntate, del PCI ferrarese, inserita nel contesto nazionale, è sempre molto interessante e umano leggere le storie di tante persone comuni passate sul palcoscenico

Vite Schedate – Vol. I

9,00

Perché leggerlo?
Oltre all’interessantissima storia, a puntate, del PCI ferrarese, inserita nel contesto nazionale, è sempre molto interessante e umano leggere le storie di tante persone comuni passate sul palcoscenico